Importexport-business.net




Alternative Medicines






Home
News
Earth
News
Air
News
Sea


Home » News » practicability (IT + EU) » Storia del Traforo S. Gottardo

Storia del Traforo S. Gottardo

Traforo S. Gottardo
Speciale Storia della Galleria

La galleria di base del San Gottardo - Una ferrovia di pianura attraverso le Alpi

La linea del San Gottardo sarà completata a nord dal traforo dello Zimmerberg II (10 Km) fra Litti, nei pressi di Zug e Thalwil.
Da qui sarà raccordata con la galleria dello Zimmerberg I (di competenza di Ferrovia 2000) fino a Zurigo.
A sud, la galleria di base del Ceneri, lunga circa 15 Km, completerà il collegamento e collegherà Bellinzona e Lugano.
La linea di base del San Gottardo presenta pendenze del 12,5 %. I raggi delle curve saranno non inferiori a 4000 m, salvo casi particolari.
Il completamento delle gallerie e delle nuove linee affidate alla AlpTransit, permetterà di realizzare una riduzione di 12' dei tempi di percorrenza dell'attuale tratta del Ceneri. Il percorso tra Zurigo e Lugano sarà ridotto a un'ora. Tra Zurigo e Milano occorrerà solo un'ora e mezza, e si andrà da Milano a Monaco di Baviera in meno di quattro ore, tempo discriminante rispetto al trasporto aereo. Gli studi di programmazione in corso prevedono, per il futuro. un prolungamento sotterraneo in direzione dell'Italia.
Il percorso attraverso la Svizzera risulterà più pianeggiante e più corto di 40 km; il dislivello complessivo da superare si ridurrà di oltre 750 m.

Gli studi e i progetti

La galleria ferroviaria consta di due condotti a semplice binario, senza cunicolo di servizio, completata da due stazioni multifunzionali con raccordi per il cambio di corsia.
Dei circa 30 miliardi di franchi svizzeri preventivati, che saranno investiti nel corso di 20 anni per il pacchetto di modernizzazione, circa 14 miliardi serviranno per la realizzazione delle nuove trasversali alpine.
Per AlpTransit San Gottardo saranno utilizzati 10 miliardi di franchi svizzeri: la costruzione della sola galleria di base del San Gottardo richiederà all'incirca sette miliardi di franchi.
Il progetto prevede che le costruzioni siano realizzate in fasi successive per tronchi funzionali, in grado di entrare in esercizio parzialmente nel corso di realizzazione dell'intero sistema ferroviario, che inizierà con la galleria di base del San Gottardo, cui seguiranno la galleria di base del Monte Ceneri e dello Zimmerberg.
Il completamento dell'asse del S. Gottardo è previsto per il 2012.

La galleria di basedel San Gottardo
La galleria di base, in costruzione, si sviluppa da Bodio a Erstfeld, per una lunghezza complessiva tra i portali di 57 km, ed è costituita da due tubi a semplice binario.
Nelle due stazioni multifunzionali, situate circa ai terzi del percorso sotterraneo, oltre alle aree di cambio corsia, sono collocati anche parte delle installazioni di ventilazione, i locali tecnici con gli impianti di sicurezza, i posti di blocco e due stazioni di soccorso, collegate direttamente l'una con l'altra mediante cunicoli indipendenti.
Le stazioni di soccorso sono state concepite per l'arresto di emergenza di un treno, ma serviranno anche come vie di fuga e evacuazione, senza dover utilizzare scale o ascensori, né attraversare binari; dalla stazione di soccorso un treno di salvataggio trasporterà i passeggeri fuori dalla galleria.
Il sistema di ventilazione consentirà di aspirare l'aria delle gallerie e il fumo eventualmente in essa presente. Una leggera sovrapressione di aria, prelevata dall'esterno, assicurerà l'areazione degli anditi per l'evacuazione d'emergenza.

By Ing. Bruno Pomi, (MI)

di Bruno Pomi - il giornale dell'Ingegnere




We are not responsible of the correctness and of the solvency of the advertisers of our network. Because of the mutable circumstances and of the complex nature of the information within the logistic and the transport the Publisher of the Portal, will not be responsible for all actions undertaken form the readers, regarding the furnished information and for the updating of the data furnished by the single advertisers.


Webmaster - Copyright © 1998, concessionaire: I.P. ELMORIANA LTD - All rights reserved